Crea sito

2. MALATTIE ENDOCRINE E METABOLICHE

8. MALATTIE DELLA TIROIDE

IPOTIROIDISMO

IPOTIROIDISMO SUBCLINICO

Assenza di sintomatologia o presenza di sintomatologia minima suggestiva di ipotiroidismo con normali livelli sierici di T4 e di T3 libere e concentrazioni sieriche di TSH elevate.

La disfunzione tiroidea subclinica è divenuta relativamente comune negli ultimi anni, perché adesso sono diffusamente disponibili test di laboratorio per il TSH molto sensibili. L'ipotiroidismo subclinico è particolarmente comune nelle donne anziane, soprattutto in quelle con una sottostante tiroidite di Hashimoto, raggiungendo anche il 15% in alcune casistiche. In tutti i pazienti con ipotiroidismo subclinico devono essere misurati gli anticorpi antiperossidasi tiroidea. La terapia con l-tiroxina è raccomandata nei pazienti con positività anticorpale, poiché essi presentano il massimo rischio di progressione verso l'ipotiroidismo conclamato. In assenza di positività degli anticorpi, la terapia con l-tiroxina è più discutibile ma potrebbe essere opportuna in presenza di sintomi anche solo suggestivi di ipotiroidismo. Da ultimo, la funzione tiroidea deve essere tenuta sotto stretto controllo per individuare lo sviluppo di un ipotiroidismo di maggiore gravità.

-indietro- -ricerca- -indice sezione- -indice generale- -indice tabelle- -indice figure- -help-

Copyright © 2002 Merck Sharp & Dohme Italia S.p.A. Via G. Fabbroni, 6 - 00191 Roma - Tutti i diritti riservati.

Informativa sulla privacy